1... 2... 3... STELLAAAAAAA!!!

L'universo a portata di bambino

Rosetta quasi a fine missione

Salve amico terrestre!

Nello spazio ci sono molte sonde che studiano gli oggetti celesti. Una di queste è Rosetta, creata dall'Agenzia Spaziale Europea per studiare la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Rosetta è stata lanciata nel 2004 ed ha raggiunto la cometa nel 2014.

Dopo qualche mese, da Rosetta si è staccato il lander Philae, ossia una specie di navicella che ha raggiunto la cometa ed è atterrata (o meglio accometata...) sulla sua superficie per studiarla da vicino. Purtroppo Philae si è posizionato su una parte in ombra della cometa e presto le sue batterie, alimentate con la luce del Sole, si sono scaricate quindi la sua missione non è durata molto, anche se ha ugualmente spedito sulla terra tanti dati.

Ora anche Rosetta sta finendo la sua missione che terminerà cadendo sulla superficie della cometa nella zona di Ma'at, dopo tanti mesi nella sua orbita. La cometa ha due lobi, ossia due parti più grandi unite da una parte più stretta comunemente chiamata collo. La zona di Ma'at, dove si poserà Rosetta, è una regione posta sul lobo più piccolo della cometa, con molti crateri attivi e quindi molto interessante da studiare.

Ad agosto la sonda comincerà ad effettuare le manovre di avvicinamento che posizioneranno la sonda in orbita ellittica per permetterle di scattare le ultime immagini ad alta risoluzione. Il 30 settembre frenerà ancora per scendere sotto i 2 chilometri di distanza dalla superficie. Qualche ora, forse 3 o 4, ed i motori di Rosetta si spegneranno, provocandone la caduta libera. L'impatto sulla superficie della cometa avverrà a circa 50 cm/s, la metà della velocità con la quale accometò Philae. La seguiremo con ansia!

Fonte: AstronomiAmo

A presto con Hop-News!