1... 2... 3... STELLAAAAAAA!!!

L'universo a portata di bambino

Encelado: alla ricerca di segni di vita!

Ciao, amico terrestre!
 
Notizie sorprendenti dal nostro Sistema Solare: una delle lune del mio pianeta, Saturno, potrebbe essere un ottimo candidato per ospitare la vita! Si tratta di Encelado, sesta per dimensione tra le tante lune del pianeta, totalmente ricoperta di ghiaccio, che nasconde un oceano di acqua, e dotata di geyser che gettano particelle nello spazio per centinaia di chilometri ogni secondo. Ed è proprio tra queste particelle che la sonda Cassini ha fatto le sue analisi ed ha scoperto la presenza di idrogeno molecolare, elemento che trovi sul fondale degli oceani del tuo pianeta e che viene utilizzato dai microorganismi come fonte di energia!
 
Rappresentazione delle fonti idrotermali e dei pennacchi di geyser sulla superficie di Encelado. Credits: NASA
 
Inoltre, questa attività fornisce anche una fonte di calore! Si pensa che l'idrogeno sia prodotto da reazioni chimiche tra il nucleo, ovvero la parte centrale e più profonda, e l'acqua dell'oceano che avvolge il satellite sotto allo strato di ghiaccio. Proprio come accade sulla Terra nelle fonti idrotermali! Dato che sappiamo che queste zone terrestri sono popolate di vita, come ad esempio i microorganismi archea chemiosintetici, che fanno da supporto ad organismi più complessi, come i vermi tubo gigante, le vongole, le patelle ed i gamberetti, è possibile che l'ambiente di Encelado sia favorevole ad ospitare la vita.
 
I simpatici Krill dal film di animazione "Happy feet 2" di George Miller. Chissà se eventuali forme di vita non siano completamente diverse da quelle che conosciamo già!
 
Purtroppo però non abbiamo prove dirette della sua presenza, ma sappiamo che ci sono i presupposti perchè possa esistere. In questo momento in quei fondali potrebbe nuotare allegramente un gamberetto enceladino! Oppure potrebbe essere iniziata da poco la formazione dei primi microorganismi, o ancora potrebbero esserci elementari forme proteiche che iniziano a compattarsi in strutture più complesse...o magari non c'è nient'altro che acqua!! Questo tipo di attività potrebbe essere presente anche su un altro satellite, una delle tante lune di Giove: Europa. Il telescopio Hubble ha ripreso un getto di materia simile a quello osservato su Encelado, alto fino a 100 chilometri. Nel frattempo continua la ricerca di esopianeti ospitali alla vita nello spazio, ma potremmo scoprire che la vita si nasconde proprio ditro l'angolo di casa!
 
Europa ed un evidente getto di materia esterno. Credits: Hubble Space Telescope
 
 
A presto con Hop-News!