1... 2... 3... STELLAAAAAAA!!!

L'universo a portata di bambino

Sulla Luna si cade facilmente!

Un astronauta saltella sulla Luna"Un piccolo passo per un uomo, un grande balz...oooooooooooo".... pensate se in un momento storico come quello del primo uomo sulla Luna, Neil Armstrong fosse caduto!

Per fortuna non è successo, ma uno studio portato avanti in microgravità dal Centre for Vision Research di York a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, durante il progetto Bodies in the Space Environment, ci dice proprio che un uomo abituato a muoversi in determinate condizioni fa una fatica enorme ad adattarsi a circostanze diverse.

Beh questo ci sembra anche ovvio, anche usando soltanto la logica, ma lo studio ha fornito anche i numeri. Si perde l'orientamento in vari modi, non si riconosce il sopra dal sotto, non si capisce dove cadrà un sasso se lo scagliamo con una certa forza e tanti altri inconvenienti ancora. Non percepiamo il concetto corretto di orizzonte.

E sembra che al di sotto di una certa soglia, pari al 15% della gravità terrestre, l'uomo non riesca proprio a mantenere la posizione eretta, e sulla Luna siamo proprio vicini a questo limite!

Meglio su Marte, con il suo 38% della gravità terrestre!

Quindi, caro amico terrestre, non è di certo facile stare sulla Luna e mettere un passo dopo l'altro. Molti astronauti sono caduti... ma per fortuna non Neil Armstrong. O almeno non in quella discesa, la prima!

La fonte è MEDIA INAF