1... 2... 3... STELLAAAAAAA!!!

L'universo a portata di bambino

Un cerchio...galattico!

Salve, amico terrestre!
 
I ricercatori dell'Università di St Andrews hanno notato una cosa molto particolare e curiosa: ci sono delle piccole galassie disposte a formare un cerchio! Queste galassie, perfettamente allineate, ricoprono un'area di 10 milioni di anni luce e si allontanano verso l'esterno di questo cerchio come in un mini Big Bang, più velocemente di quanto ci  si aspettasse. Esiste una possibilità su 640 che questa distribuzione sia casuale, il che non è poco, ma gli studiosi ritengono che la galassia di Andromeda possa aver causato un'onda d'urto interagendo con la nostra galassia e portando così queste galassie a disporsi a cerchio. C'è un problema però: secondo la relatività di Einstein, le due galassie non si sono mai avvicinate così tanto in passato da poter produrre questo effetto. Allora è probabile che questa spinta sia stata provocata dall'orbita di due galassie giganti, come quella di Andromeda e la Via Lattea, la nostra galassia, attorno ad un centro comune di massa su un piano preciso. Questa danza galattica avrebbe allontanato le galassie più piccole fino a formare questo cerchio. Questa idea è avvalorata dal fatto che le galassie in cerchio e le due galassie giganti (Andromeda e Via Lattea) si trovano sullo stesso piano. C'è però un altro problema: data la velocità osservata, ci vuole una massa 60 volte maggiore di quella visibile nelle due galassie, questione risolvibile ammettendo la presenza della materia oscura, di cui ancora non sappiamo molto, a parte il fatto di non riuscire a vederla. In ogni caso, l'attrito tra gli aloni giganteschi di materia oscura avrebbe portato alla fusione tra le due galassie e non all'allontanamento fino a 2.5 milioni di anni luce, come invece è successo. Come sono andati dunque i fatti? Finora disponiamo solo di ipotesi, non possiamo affermare con certezza quale sia stata la causa di questo fenomeno, ma questa scoperta potrebbe portarci a comprendere nuove cose sul nostro universo!
 
Due galassie interagenti (Arp 271) nella costellazione della Vergine a circa 127 milioni di anni luce dalla Terra. Credits: ESO
 
 
A presto con Hop-News!